ANPI Associazione Nazionale Partigiani d'Italia | Sezione di Aprilia
Associazione Nazionale Partigiani d'ItaliaSezione di Aprilia
Circolo "Vittorio Arrigoni"

Per la tutela della democrazia

Per la tutela della Democrazia

“L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”.
Articolo 1 Costituzione della Repubblica Italiana

Il panorama politico determinatosi all’indomani della Resistenza aveva indotto i Padri Costituenti, e quindi i governi che si avvicendarono, ad espungere dal nuovo corso quegli elementi che costituivano un riferimento di fatto e di diritto al disciolto partito fascista, oltre che l’ideologia ispiratrice che ne aveva costituito la base di partenza, o meglio la culla accogliente, sulla quale si era assopito il popolo italiano.
Sul piano normativo, quindi, il legislatore ha espresso più volte il disvalore derivante dall’appropriazione, utilizzo e riferimento ai metodi di lotta del disciolto partito fascista. Sulla stessa falsariga, del resto, la Corte Costituzionale non si è sottratta a confermare la portata della censura, basti citare sulle altre la sentenza numero 74 del 1958.
Sul punto di diritto, quindi, qualsiasi organizzazione che, facendo proprio quel sostrato ideologico, si ispiri a quella malvagia esperienza, si colloca ai margini della legalità costituzionale. Del resto ai detrattori della depenalizzazione dell’apologia del fascismo la cronaca recentissima non offre più argomenti. Consci di ciò vigileremo sul piano normativo perché non sia tradito l’esercizio democratico cui sia dato vita “nelle forme e nei limiti della Costituzione”.
Ma è sul piano politico che questa consapevolezza si fa pregnante. La nostra attività sarà volta a contrastare quei tentativi di accreditamento di quelle forze riconducibili ad un’unica matrice di estrema destra, operante sul territorio, di cui un centrodestra becero e arrivista si serve. Non possiamo permettere che siano profanati i luoghi della cultura e della coscienza civile da argomenti e momenti chiaramente ispirati ad una matrice fascista.
La nostra Democrazia ha bisogno di partecipazione, coinvolgimento e consapevolezza. Sulla base di ciò invitiamo la cittadinanza tutta a partecipare al momento democratico che daremo vita domenica 18 novembre, in Piazza della Vittoria a Formia, per ribadire e ravvivare la cultura democratica.
Associazione Nazionale Partigiani d’Italia - Formia