ANPI Associazione Nazionale Partigiani d'Italia | Sezione di Aprilia
Associazione Nazionale Partigiani d'ItaliaSezione di Aprilia
Circolo "Vittorio Arrigoni"

I Manifesti di Forza Nuova

Comunicato Stampa

I Manifesti di “ForzaNuova”

I miserabili manifesti apparsi in tutta la città di Aprilia nell’imminenza della festa nazionale della Liberazione dal nazifascismo a firma “ForzaNuova” sono un ennesimo tentativo negazionista da parte di chi è fuori dalla storia e della legalità e fanno il paio con lo striscione “Ricordati di non ricordare” affisso nel giorno della memoria, il 27 Gennaio scorso. Il fine, in contemporanea con altri squallidi tentativi in tutta Europa, è quello di cancellare la memoria del passato e riproporre ideologie razziste e totalitarie.
Questo è il momento di reagire con forza e convinzione prima che sia troppo tardi senza trincerarsi dietro il principio della “libertà di pensiero” che è sì un principio fondamentale della Carta, l’articolo 21, ma che fu pensato e voluto dai nostri costituzionalisti proprio contro il liberticida ventennio fascista che aveva affossato la libertà di stampa, costretto al confino e assassinato le menti più fertili degli oppositori al regime come Matteotti, i fratelli Rosselli, Gobetti, Spinelli, Gramsci.. Un tale atteggiamento sarebbe omertoso e darebbe comunque la sensazione a questi gruppi, che ormai da troppo tempo scorazzano impunemente sul nostro territorio, di potersi permettere qualunque oscenità.
Ricordiamo, se ce ne fosse ancora bisogno, che la nostra vita civile e democratica, la libertà di pensiero, i diritti e i doveri nell’uguaglianza di tutti i cittadini davanti alla legge sono il frutto di una lotta lunga e dolorosa contro la dittatura fascista e l’occupazione della Germania nazista e che, grazie anche agli alleati anglo-americani, i partigiani che hanno combattuto e sono morti in questa lotta ci hanno consegnato un’Italia libera e democratica e soprattutto ci hanno chiesto di difenderLa.
Chiediamo ancora una volta alle forze democratiche, alle Associazioni, all’Amministrazione comunale che rappresenta la legalità repubblicana, di difendere il nostro territorio da questi rigurgiti neofascisti che offendono i cittadini, di dichiarare la loro estraneità a questo tentativo di riportare indietro la storia e di fare tutto ciò che è possibile per isolare questi gruppi.

ANPI “Vittorio Arrigoni”
Sez. di Aprilia