Warning: array_shift() expects parameter 1 to be array, boolean given in /web/htdocs/www.anpiaprilia.it/home/config/ecran_securite.php on line 283 ANPI | Associazione Nazionale Partigiani d'Italia | Sezione di Aprilia
ANPI Associazione Nazionale Partigiani d'Italia | Sezione di Aprilia
Associazione Nazionale Partigiani d'ItaliaSezione di Aprilia
Circolo "Vittorio Arrigoni"

Comunicato Caduti del lavoro

Lottare per la dignità della persona.

La tragica morte degli operai Fabio e Roberto presso l’azienda Kyklos, a causa di un ennesimo incidente, come purtroppo ce ne sono tanti in quest’Italia dei diritti negati (300 deceduti nei primi 6 mesi del 2014), dei controlli mai effettuati, della mancanza di rispetto delle persone nel mondo del lavoro, ancora una volta ci ricorda il dovere di difendere i principi della nostra Costituzione che attribuisce al lavoro (a cominciare dai primi articoli e via via nei successivi del titolo III°) un ruolo fondamentale nella costruzione della Democrazia e dell’uguaglianza dei cittadini. L’ANPI esprime la propria vicinanza alle famiglie che pagano un prezzo inaccettabile per poter vivere in dignità e invita i cittadini, nel rispetto dei caduti sul lavoro e affinché non sia inutile questo ennesimo sacrificio, a non rinunciare alla lotta per il rispetto della persona, proprio nell’attività che più di altre qualifica l’essere umano.
L’ANPI di Aprilia non può non ricordare anche che in un’altra parte del mondo, un intero popolo, il popolo palestinese, è costretto a vivere senza dignità, privo dei più elementari diritti sulla propria terra, assediato da un esercito tra i più agguerriti e rifornito dalle potenze occidentali, costretto a contare a migliaia i propri morti e, cosa più straziante, a vedere i propri bambini massacrati dalle bombe.
Per questo l’ANPI ha voluto organizzare, come si sa, un sit-in in Piazza Roma per Giovedì 31 alle ore 21.00 per gridare il proprio “Basta” al genocidio di un intero popolo e, insieme alle altre piazze d’Italia, d’Europa e del Mondo, costringere i Governi e le Istituzioni internazionali non solo a proclamare la fine dei bombardamenti ma a cercare una via d’uscita definitiva, giusta e dignitosa anche per il popolo palestinese.

Invitiamo i cittadini di Aprilia a voler essere presenti.

ANPI “Vittorio Arrigoni”

Aprilia