Warning: array_shift() expects parameter 1 to be array, boolean given in /web/htdocs/www.anpiaprilia.it/home/config/ecran_securite.php on line 283 ANPI | Associazione Nazionale Partigiani d'Italia | Sezione di Aprilia
ANPI Associazione Nazionale Partigiani d'Italia | Sezione di Aprilia
Associazione Nazionale Partigiani d'ItaliaSezione di Aprilia
Circolo "Vittorio Arrigoni"

Appello e invito alla cittadinanza e ai partiti movimenti tutti.

Festa di Liberazione 70° anniversario - Aprilia in Festa

Costituito il Comitato 25 Aprile presieduto dall’ANPI "Vittorio Arrigoni"

APPELLO AI PARTITI E AI MOVIMENTI ANTIFASCISTI
25 Aprile 2015 Festa della Liberazione dal Nazifascismo
70° ANNIVERSARIO

Il 25 Aprile in tutt’Italia si festeggia la Liberazione dal Nazifascismo e la fine finalmente di una dittatura che aveva scatenato, alleandosi con il Reich tedesco, una guerra per il dominio militare ed economico del mondo basato su allucinanti motivazioni razziali. La vittoria, grazie anche alle potenze alleate delle nazioni democratiche liberali e a costo di milioni di morti sui due fronti, ha visto la partecipazione (nelle diverse forme possibili, anche armata) della stragrande maggioranza del popolo italiano per il riscatto dell’Italia e per consegnare alle generazioni future una convivenza pacifica fondata sui valori della democrazia e della dignità umana.

La Costituzione è stato il risultato di questi sacrifici, costruita in evidente antitesi con gli “ideali” che il regime fascista aveva per vent’anni inculcato negli italiani: la potenza imperiale a scapito di popoli inermi, l’ubbidienza assoluta al duce, la superiorità razziale, l’assenza di diritti nel mondo del lavoro, la differenza di genere. Perciò non va manomessa né stravolta nei suoi principi e nella sua perfetta architettura ed equilibrio dei poteri.

Noi del Comitato 25 Aprile vogliamo far sì che anche nel nostro territorio si possa ristabilire una semplice e documentabile verità storica: l’Italia repubblicana è nata dall’antifascismo, dalle macerie di una guerra a cui abbiamo partecipato per imporre ad altri popoli lo sfruttamento economico e la nostra presunta superiorità di razza e da un movimento popolare di Liberazione su tutto il territorio nazionale, composito nell’appartenenza sociale e nell’ispirazione politica.

Le formazioni partigiane, costituite da cittadini di diversa provenienza politica e sensibilità, ma tutte antifasciste e alle quali il Comitato si ispira in questo giorno di Festa, hanno solo responsabilmente e coraggiosamente interpretato la volontà del popolo italiano di voltare pagina e di essere non più sudditi ma protagonisti.

Per queste ragioni, non possiamo accettare che esistano monumenti e cippi nel nostro territorio per onorare i combattenti della Repubblica di Salò che nel proprio interesse di classe o per un malinteso senso dell’onore difendevano non la Patria ma un regime assassino e alleato con la peggiore dittatura sanguinaria della storia umana; né possiamo assistere inerti a che la Festa della Liberazione nazionale venga infangata da manifesti e raduni neofascisti eversivi sul nostro territorio; né, soprattutto, possiamo accettare che le Istituzioni democratiche e repubblicane partecipino a cerimonie revisioniste ed offensive. Anche quest’anno perciò, la mattina del 25 Aprile, a Campoverde, intendiamo presidiare il nostro territorio per manifestare contro l’illegalità neofascista.

Invitiamo tutti a festeggiare insieme a noi il 70° Anniversario della Liberazione. Il 24 Aprile, dalle ore 20.OO presso l’ex Mattatoio – La freccia saremo insieme con cena multietnica, recitazione e concerto dei ‘Pilar del Mar’(De Andrè); il 25 Aprile al parco ex Manaresi sarà allestita la mostra dell’ANPI sulla Resistenza e la Liberazione e si potrà partecipare alle attività ludiche e artistiche in programma. In particolare verranno realizzati due murales sul tema della giornata con la partecipazione dell’Ass. “Arte Mediterranea” e ragazzi della mitica 5R del Liceo Meucci.

Unitevi a noi. Non permettete che la memoria delle tragedie del Novecento e della volontà di riscatto sia cancellata dalla vigliaccheria dell’indifferenza.

“Vivere vuol dire essere Partigiani”. A. Gramsci.
Comitato 25 Aprile
ANPI Aprilia, ARCI la freccia, LIBERA, SENZACONFINE, SOCICOOP, Arte Mediterranea, Comitato di quartiere Aprilia centro.

Scarica il manifesto:

JPEG - 1.6 Mb
JPEG - 1.6 Mb